Noi da soli. In memoria di Martin McGuinness.

Ieri è morto a sessantasei anni, vinto da una malattia che da tempo lo affliggeva, Martin McGuinness. L’uomo che alla causa della libertà irlandese dedicò tutta la vita, consapevole che la lotta richiede di sporcarsi le mani di sangue (qualunque sangue, quello imperiale di Lord Mountbatten come quello del mozzo quindicenne che lo accompagnava) ma che con la sola lotta armata non si ottengono risultati duraturi, e infatti principale artefice repubblicano, insieme a Gerry Adams, dei negoziati che condussero allo storico Accordo del Venerdì Santo, prossimo ormai al ventennio di vita.

La celebrazione funeraria è consistita in una processione per le strade della sua città natale, quella Derry che gli inglesi e gli unionisti continuano a chiamare Londonderry e che quindi più di ogni altro luogo simboleggia l’inconciliabilità delle posizioni nell’Ulster, fino al quartiere cattolico e repubblicano di Bogside, ove McGuinness ha sempre vissuto e ove campeggia l’inequivocabile e celebre murales recante la scritta “YOU ARE ENTERING FREE DERRY”. Qui i partecipanti hanno salutato l’ex comandante, deputato (eletto ripetutamente a Westminster, non occuperà mai il seggio, come tutti gli indipendentisti nordirlandesi) e vicepresidente cantando I Wish I Was Back Home In Derry, ballata che narra i travagli della deportazione in Australia di un gruppo di ribelli contro la corona britannica.

È allora questo brano toccante, nell’intensa versione di Christy Moore (uno che di musica e politica irlandese se ne intende), il modo migliore per salutare Martin McGuinness, non certo “il Mandela irlandese” che qualcuno ha voluto vedere ma un uomo che ha fatto tutto quanto in suo potere – a volte sbagliando, ovviamente; come fanno gli uomini – per ottenere la libertà del suo popolo.

Slán, Martin McGuinness.

2 thoughts on “Noi da soli. In memoria di Martin McGuinness.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...